II

Famiglia. Spazio. Incontro.

Ciò che per alcuni ha significato isolamento e solitudine, per altri ha implicato una situazione di forzata convivenza, in cui i membri di un nucleo familiare hanno dovuto improvvisamente imparare a gestire una vita in presenza costante di l’un l’altro. La famiglia, condensata in un unico spazio, è stata  spesso teatro di attriti sentiti con maggiore intensità, ansie e frustrazioni spesso complici. Smart working e didattica a distanza non hanno fatto altro che partecipare in questo gioco di esasperazione, complicando il già delicato equilibrio tra ambienti domestici e lavorativi/educativi. Nonostante ciò, il lockdown talvolta ha offerto la possibilità a famiglie di stringere un legame più forte, dimostrando la forza di amore e affetto, infine trasformandosi in un’entità di resilienza in se stessa.

"Fragile" - Andrea Ciprelli

Noemi ha 12 anni e ha perso il suo papà quando era piccola. Durante il lockdown del 2020 La sua quotidianità come quella di tutti i suoi coetanei è stata stravolta e ha dovuto affrontare nuovamente la perdita, in termini di libertà e possibilità di socializzare.

I ragazzi di quest’età hanno dovuto gestire il loro sviluppo nel mezzo di un evento traumatico che ha messo in discussione tutte le loro certezze.

Ho osservato l’impegno della mia compagna nel gestire questo tempo fragile, stando accanto a loro e cercando di raccontare ciò che stavo vivendo.

“Gentle Soul”

Gentle soul,
don’t be afraid,
as fleeting words
will always sail.

Fragile soul,
rest assured,
a switch can be
on and off turned.

Fiercer soul,
lay at last,
for a sun that sets,
a moon comes up.

“Anima Gentile”

Anima gentile,
non temere,
che parole fugaci
sempre viaggeranno.

Anima fragile,
abbi fiducia,
più volte si può
schiacciare quel tasto.

Anima coraggiosa,
riposa finalmente,
per un sol che tramonta,
sorge una luna.

Lara Giussani, Londra, 01/2021

Lara Giussani, Londra 01/2021 - (Traduzione in descrizione)

“Anima Gentile”

Anima gentile,
non temere,
che parole fugaci
sempre viaggeranno.

Anima fragile,
abbi fiducia,
più volte si può
schiacciare quel tasto.

Anima coraggiosa,
riposa finalmente,
per un sol che tramonta,
sorge una luna.

I genitori hanno avuto tempo di partecipare attivamente all’educazione dei propri figli, magari riscoprendo le proprie lacune, lasciando che i bambini facessero da maestri. Qui l’arte si configura vivacemente come gioco, un’attività puramente sperimentale condivisa tra familiari, che insieme possono così definire il significato stesso di insegnamento ed educazione. 

"It's my Turn", "Red Zone Masks", "The Hope" - Stefania Bonfiglio

I ritratti sono fotografie di paesaggio e di passaggio.
Il nostro viso è una terra vista per la prima volta.